di Alfonso D’Ambrosio

alfonsodambrosio@yahoo.it

Nella Scorsa lezione abbiamo visto come pilotare il robot LattinaBot affinchè si possa muovere sulla scacchiera; in questa lezione vedremo come programmarlo per fargli seguire una sequenza di operazioni che lo porti verso un punto prestabilito, ad esempio il cestino del riciclo. L’attività può essere fatta dal docente o da studenti della primaria esperti ed il programma può essere utilizzato con bambini piccoli.

Le freccie direzionali, che in questo caso diventano 12, 3 per ogni direzione, diventano le istruzioni da far eseguire , in sequenza, una volta posizionate su un apposito punto.

Ad esempio, se voglio spostare LattinaBot lungo un percorso a forma di L, posizionerò 2 blocchi freccia in avanti e 1 blocco freccia a destra.

In che modo far eseguire le istruzioni ?

Qui ho pensato di utilizzare un altro personaggio, il nostro amico Toc.

Toc sarà incaricato di “leggere” la sequenza delle caselle predisposta dal bambino (trascinate in un apposito spazio a sinistra dello schermo). Toc si muoverà lungo un percorso ad L e ogni volta che toccherà un comando (freccia) invierà l’apposito messaggio a LattinaBot. Per evitare che il comando venga inviato sempre ho usato un blocco di attesa di 10 secondi.

Toc passa sul tasto direzionale, invia un messaggio ed aspetta 10 secondi, nel frattempo continua a muoversi , tocca altri segnali e così via.

Toc quindi legge le istruzioni codificate con le frecce e le invia a LattinaBot traducendole in un linguaggio a lui chiari, decodifica dole appunto.

Ecco i codici:

La programmazione con LattinaBot diventa tangibile. Occorre solo mettere i blocchi lungo la linea prestabilita, in ordine e Toc sarà in grado di decodificare il programma e di inviarlo a LattinaBot.

Non male vero?

provate anche voi e se avete suggerimenti scrivetemi

Ecco il video di alcune sequenze con LattinaBot:

Vai alla barra degli strumenti