di Alfonso D’Ambrosio

alfonsodambrosio@yahoo.it

In questa attività vedremo come realizzare un percorso didattico sul riciclo, realizzando un robot virtuale, chiamato LattinaBot, che dovrà essere guidato alla ricerca di oggetti, da raccogliere e portare in un cassonetto.

Questa è la prima di tre attività dove impareremo a guidare il nostro robot, poi a programmarlo in maniera tangibile e successivamente e fargli depositare i rifiuti negli appositi contenitori

Personaggi ed ambiente

Su ScratchJr, in alto, è possibile scegliere la visualizzazione dello sfondo per griglia, questa visualizzazione è molto importante perchè ci permette di quantificare spazialmente un passo compiuto. La visualizzazione per griglie permette di contare il passo eseguito e di visualizzare la posizione sulla griglia.

Sullo sfondo tracciamo, quindi, una griglia di 4 quadrati per cinque, ognuno con lato tre caselle, tre passi appunto.

Disegniamo, sempre a mano libera, il personaggio robot (LattinaBot è stato disegnato da mia figlia Elisabetta di 5 anni), le frecce che serviranno a farlo muovere.

La fase di disegno è molto importante. Il bambino può creare i propri personaggi, assegnare loro una semantica, che nel caso delle frecce va negoziata con tutti.

Disegniamo il cestino dei rifiuti e posizioniamolo in un punto a caso (potrà sempre essere cambiato in qualsiasi momento):

Sulla scacchiera inseriamo degli oggetti, nel mio caso li ho scelti dalla libreria, ma possono essere disegnati a mano. Gli oggetti faranno, in questa fase, da “ostacolo” per il nostro LattinaBot.

E’ giunto il momento di programmare i tasti direzionali. Il codice è molto semplice: ogni volta che si clicca un tasto, questi invierà un messaggio di opportuno colore (consiglio di scegliere colori diversi per i tasti direzionali, in maniera tale da distinguere facilmente la destra dalla sinistra, avanti e dietro).

Ecco il codice per il tasto viola, che vuol dire indietro

Allo stesso modo per avanti:

Ogni volta che premo un tasto, LattinaBot riceverà una istruzione di opportuno colore dal tasto direzione e, queste saranno dei movimenti nelle opportune direzioni. Quando premo viola questi invia una busta viola e quando LattinaBot riceverà la busta viola si muoverà all’indietro. Notate che ho scelto di farlo muovere per 3 passi, ma questo numero può essere cambiato in base alla larghezza della griglia che scegliere. E’ opportuno anche negoziare con i bambini sulla scelta del passo, facendo contare i singoli quadratini.

LattinaBot è pronto per spostarsi sulla nostra griglia ed esplorare il mondo circostante.

Potrete aggiungere suoni ed interazioni con i personaggi, oppure semplicemente pilotarlo per rendere il mondo più pulito.

Nella prossima lezione vedremo come programmarlo, in sequenza, per fargli raggiungere un punto prestabilito.

  1. Alfonsodambrosio@yahoo.it

 

 

 

Vai alla barra degli strumenti