L’attività in esame riguarda il moto del proiettile.

Consiglio , oltre all’attività proposta in esame, suggerisco di realizzare la simulazione da zero utilizzando Scratch.

 

GRUPPO: Alessandro Berton, Guarino Tiziana, Mannone Michelangelo, Notari Silvia.

APPLET UTILIZZATA https://phet.colorado.edu/it/simulation/projectile-motion

COMPETENZE

  • Osservare e descrivere i fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale
  • Analizzare qualitativamente e quantitativamente alcuni dei fenomeni osservati

OBIETTIVI

  • saper riconoscere che la componente orizzontale della velocità è indipendente dalla forza peso;
  • saper riconoscere che la componente verticale della velocità dipende dalla forza peso;
  • osservare che la gittata dipende sia dall’angolo e dalla velocità iniziale;
  • individuare che la gittata di angoli complementari è sempre uguale;
  • riflettere sugli effetti della resistenza dell’aria.

ATTIVITA’

Fase 0 : breve introduzione all’applicativo (docente).

Fase 1 : individuazione del vettore velocità e delle sue componenti.

Fase 2 : analisi e riflessioni sul modulo delle componenti e delle loro interazioni.

Fase 3: esplorazione individuale sulle possibili gittate in relazione agli angoli e ai vari valori delle velocità iniziali; come caso particolare si chiederà di utilizzare angoli complementari mantenendo costante la velocità iniziale.

Fase 4: osservare le regolarità tra tempo di volo e altezza massima.

Fase 5: discussione sui risultati ottenuti .

TEMPI

Si prevede che l’attività possa svolgersi in un’ora.

  • 10 minuti: presentazione dell’applicativo (docente);
  • 40 minuti: fase 1,2,3,4;
  • 10 minuti: conclusioni.

VERIFICA E VALUTAZIONE

Si prevede che la classe prepari una relazione di laboratorio in cui specificare:

  • descrizione dello strumento;
  • osservazioni e analisi sulle esperienze effettuate;
  • conclusioni personali.
Vai alla barra degli strumenti