Eccoci arrivati ad una nuova riflessione in base a quanto svolto finora.

Prima di tutto, mi piace mostrare un comando interessante per attivare la fotocamera montata sul mio Raspberry pi3.

Il comando è semplicemente broadcast Photo, oppure impostando la lingua italiana, invia a tutti Photo.

Ecco un esempio:

Mi piace soffermarmi sulla fotocamera, perchè i progetti possono essere molto interessanti.

Vediamo 2 esempi in base a quanto visto finora

  1. È possibile unire un sensore PIR ad infrarossi che attiva la focamera appena rileva lo spostamento di un individuo, ecco lo schema elettrico:

La mia fotocamera ha anche un modulo infrarosso, uno spunto?

L’indice NDVI calcolato elaborando le immagini riprese nell’infrarosso, è un parametro utilizzato nell’agricoltura di precisione perché direttamente collegato alla salute della vegetazione. Le immagini NDVI realizzate permettono di scoprire problemi quali la carenza di nutrienti, la presenza di infezioni parassitarie o le condizioni di stress idrico. Il rilevamento precoce di tali situazioni permette un intervento mirato ed efficace con un risparmio di costi e un maggior rendimento del raccolto. Spesso la rilevazione nell’infrarosso permette di rilevare i problemi prima che questi siano visibili ad occhio nudo.

Articolo: https://mediageo.it/ojs/index.php/GEOmedia/article/viewFile/346/296

 

In sostanza posso misurare la “vitalità” di una mia serra in base a misure fotografiche nell’infrarosso, tali misure possono essere effettuate ad intervalli regolari di tempo, e monitorando altri parametri quali temperatura, umidità, luminosità (li vedremo in successive lezioni)

Se siete interessati a sviluppare progetti del genere guardate quest ampio articolo: http://www.ndvi.it/documents/SpiegazioneSpettri.pdf

 

2) Un gioco con i led: il lancio dei dadi, per parlare anche di statistica.

In sostanza si tratta di collegare 6 led a Raspberry, secondo lo schema seguente:

Lascio a voi il compito di creare il codice.

Può essere interessante generare una funzione casuale che accende i vari led ( tre led o terzo led acceso per numero 3 ad esempio) e poi delle variabili che memorizzano il numero di volta che è uscito un certo valore.

Può essere utile utilizzare un nuovo comando che è pinpattern che permette di accendere o spegnere più pin contemporaneamente con un solo comando.

Ecco un esempio per il nostro progetto:

 

 

Direi che è tutto, anzi no….

ricordatevi di attivare la fotocamera sul Raspberry….

come si fa?

Andando su impostazioni ed abilitare la Camera, ecco degli screenshots:

 

 

cof

cofcratch

Vai alla barra degli strumenti