Eccoci arrivati alla terza lezione, dove impareremo a creare delle azioni condizionate dal premere o meno un pulsante.

Cosa occorre:

cavetti maschio femmina

1 o più pulsanti

una breadboard

lez3-1

 

Connettere un pulsante a Raspberry e alla breadboard non è complicato. Per lo schema elettrico seguire il seguente schema, dove ho collegato un piedino del pulsante (il pulsante ha 4 uscite, qui usiamo le 2 poste sullo stesso lato) al ground e l’altro al gpio4 o anche pin 7 (ricordiamo lo schema GPIO e Pin, es GPIO4 corrisponde al pin7):

rasp7

 

lez3-2

 

Ora occorre programmare il nostro Pin da Scratch.

Prima di tutto vediamo che tipo di valori può assumere.

Utilizziamo il seguente codice:

lez3-4

In sostanza ho configurato il pin7 (GPIO4) come input (su edit ho attivato server GPIO on). Dal blocco sensing ho spuntato il blocco sensing sensor value cercando il pin7.

Adesso compare il valore del pin7 sopra il nostro gattino. Schiacciando il pulsante vediamo che esso assume valore 0 o 1(1 pulsante non premuto o circuito aperto).

Una volta capito come funziona il meccanismo del pulsante, possiamo dedicarci ad un semplice progetto.

Nello specifico utilizzerò due pulsanti sul pin7 ed 8, secondo lo schema:

lez3-3

 

Farò in modo che quando premo un pulsante lo sprite visualizzerà la parola SI , se premo l’altro NO.

Questo è un embrionale sistema di ausilio per persone che hanno difficoltà a comunicare. Il progetto può essere reso più complesso sia aggiungendo più pulsanti, sia delle librerie sonore, in maniera tale da non far apparire scritte ma sentire una voce.

I pulsanti possono attivare il movimento dello sprite o far selezionare delle lettere tipo tastiera…insomma spazio alla fantasia.

Ed il codice?

Beh non molto complicato, in un ciclo per sempre inseriamo due condizioni: se il valore del pin7 è 0 allora dire Si, se il valore del pin 8 è 0 allora dire NO. Non ho usato se ….altrimenti…perchè quando il pulsante non è rilasciato, entra automaticamente nel valore 1.

 

lez3-5

 

Vai a: Lezione 2 … Lezione 4

Vai alla barra degli strumenti