Buongiorno,

in questo breve tutorial mostrerò come costruire un semplice microscopio utilizzando Raspberry e la sua Pi Camera

Cosa serve?

Un Raspberry (meglio se Pi3 , perchè ci servirà il wifi)

Una Pi Camera, ho utilizzato il modelo F della Waveshare da 5Mp con Ir per la visione notturna (esempio)

L’installazione di VLC beta su Android

 

Il mio intento è quello di realizzare un semplice sistema che permetta la visione in tempo reale, sui dispositivi degli studenti, di quello che viene visto dalla Camera di Raspberry.

L’utilizzo di una Camera a fuoco variabile consentirà (come vedremo nella seconda parte) di aggiungere obiettivi e lenti aggiuntive.

Non serve tanta programmazione, ma se si ha un pò di dimestichezza meglio

 

Realizzazione della struttura.

Confesso che questa è sicuramente la parte più interessante.

All’inizio ho provato a muovere con le mani i fili della Camera giusto per assicurarmi che tutto potesse funzionare otticamente.

Per realizzare la struttura che mi permette lo scorrimento in verticale della camera, ho utilizzato un palo delle tende tagliato, con agganciato l’apposito appendi tenda ; quest’ultimo ha una vite filettata che permette l’ancoraggio in opportune posizioni.

Il palo è stato poi ancorato ad una scatola di plastica, su cui è stato fissato una scatola che conteneva viti ed al cui interno ho sistemato una luce led fredda.

Ecco la struttura come appare:

cof

cof cof cof cof cof

 

Inviare i dati in tempo reale su un dispositivo mobile

Nel mio caso ho testato con Android ma credo sia uguale per Ios

Utilizzato l’app Fing o digitando ifconfig del terminale è possibile conoscere l’ip del proprio Raspberry sulla rete (del tipo 192.168.x.xxx)

 

Installare VLC sul proprio Raspberry digitando

sudo apt-get update

e poi

sudo apt-get install vlc

a questo punto per far partire lo streaming da Raspberry digitiamo:

raspivid -o – -t 99999 -hf -w 640 -h 360 -fps 25|cvlc -vvv stream:///dev/stdin –sout ‘#standard{access=http,mux=ts,dst=:8090}’ :demux=h264

 

si noti che 99999 ci sta digendo che lo streaming funzionerà per 99,999 secondi, se metto 0, allora esso è illimitato.

E’ possibile cambiare la risoluzione (nel mio caso ho sostituito a 640 1920 e a 350 il valore 1080). La porta impostata è la 8090.

(è possibile anche disattivare il led rosso della fotocamera se presente, dall’apposito comando config

disable_camera_led=1

sudo nano /boot/config.txt
aggiungere la linea
disable_camera_led=1
CTRL+o
ENTER
CTRL+X)

 

Come visualizzare su Android?

Una volta scaricato Vlc Beta

cliccare sull’icona indicata dalla freccia:

vlc1

 

a questo punto inserire l’indirizzo del tipo http:192.168.x.xxx:8090.

Ecco fatto: il vostro microscopio è anche sul vostro smartphone (è possibile accedere anche con più dispositivi contemporaneamente).

Da un punto di vista didattico, mi affascina pensare di poter controllare in remoto cosa accade nella serra della Scuola oppure alla colonia di formiche creata per un progetto scientifico o ancora di consentire l’analisi morfologica di insetti, foglie etc.

La risoluzione non è altissima, ma vedremo in una seconda parte che è possibile aumentare l’ingrandimento con lenti aggiuntive!

 

Ed ecco alcune foto che ho ripreso (ho anche dei video che non inserisco per brevità), si tratta di zanzare, un insetto da ortaggi, il polline di un fiore, una formica

Screenshot_20170628-112822

Screenshot_20170628-131342

Screenshot_20170628-134823

Screenshot_20170628-134853

Screenshot_20170628-140658

Screenshot_20170628-140301

Screenshot_20170628-140723

Screenshot_20170628-140530

Per qualsiasi informazione scrivetemi ad alfonsodambrosio@yahoo.it

Ps esistono varie alternative a Vlc, su tutti consiglio raspicam , una app molto simile o AndroidStreamMediaplayer

Screenshot_20170628-113829

E’ possibile poi catturare l’immagine e fare lo streaming direttamente da python, qui si richiede un pò più di dimestichezza con la programmazione, trovate info iniziali qui: https://www.raspberrypi.org/documentation/usage/camera/python/README.md

In questo caso ho installato il software Pi Vision.

Trovate un progetto interessante anche qui: http://www.instructables.com/id/A-Raspberry-Pi-camera-based-microscope-built-from-/

 

Nella seconda parte vedremo come spingere sull’ingrandimento!!

 

Vai alla barra degli strumenti