IOT: Collegare Arduino via wifi e con Scratch (mBlock), semplice per tutti ma proprio per tutti

IOT: Collegare Arduino via wifi e con Scratch (mBlock), semplice per tutti ma proprio per tutti

di Alfonso D’Ambrosio

alfonsodambrosio@yahoo.it

pubblicato il 13 maggio 2017 ore 12e44

Buongiorno,

cercherò di essere semplice e veloce in questo tutorial.

L’idea è quella di comandare Arduino a distanza via wifi…ma dirò di più l’idea è quella di “ascoltare” i sensori di Arduino (tipo temperatura o pm10 o altro) direttamente dal proprio pc e visualizzarlo con Scratch…no non sto parlando di impianti domotici, sto pensando a progetti didattici tra scuole e a distanza.

immaginate una Scuola a Roma ed una a Milano ed entrambe ottengono misure dai loro Arduino su intensità solare , quindi inclinazione raggi quindi latitudine, quindi raggio della terra e tante altre cose…

 

In rete esistono diversi progetti che spiegano come fare (sostanzialmente occorre un modulo wifi che chiamiamo esp8266) ma programmarlo non è sempre semplice per uno studente della secondaria di i grado (a volte neppure per un docente) e soprattutto , anche copiando ed incollando il codice, si perderebbe molto tempo rimanendo nell’ignoto della programmazione…

HO deciso allora di utilizzare il modulo wifi presente sul mio robot mBot.

Esso ha anche una chiavetta usb, dove vi è un altro modulo wifi (un nRF24L01) che si collega direttamente al modulo wifi di mbot!

Ho deciso allora di staccare il modulo wifi dal robot e di collegarlo ad Arduino…con queste accortezze. rx va su tx, tx su rx, il DTR invece (importante per il bootloader via wifi, in sostanza per il caricamento su scheda del programma)  tramite un condensatore da 0.1 microFsul GPIO0, anche se vi consiglio di fare dei tentativi anche sul reset o gnd o 5V, e vedere le differenze tra carica e scarica del condensatore. Se lasciate libero il DTR potete comunque connettere Arduino via wifi ma non potrete caricare il codice dentro la scheda.

arduwifi

Per info ulteriori:

https://forum.arduino.cc/index.php?topic=64405.0

 

Il risultato è stupefacente.

Ora posso pilotare Arduino, leggere i sensori, inviare impulsi a led o buzzer, direttamente via wifi.

Nelle foto lo schema di alcuni collegamenti.

 

Foto0008

Ecco cosa accade se si pone un condensatore da 0.1 microfarad tra Reset e 5V, in azzurro il DTR.

Res10u (1)

 

E se volessi pilotare Arduino via smartphone o ricevere dati da un server (penso al semplice Thingspeak e non solo)….beh mblock ci fornisce dal programma l’ip ed anche la password (diversa per ogni esp)……

insomma la sperimentazione continua:), ma ne parleremo successivamente

A presto