E’ con estremo piacere che oggi vi presento un progetto di cui sono estremamente orgoglioso di essermi imbattuto. Si chiama Oxygen.

b1Oxygen non è solo una pagina Facebook ma è un progetto educativo il cui obiettivo principale è quello di divulgare e comunicare la Scienza utilizzando Facebook.

All’interno di Oxygen vengono raccontate le esperienze di uomini, ricercatori e scienziati che si occupano di Scienza. Il programma in diretta (solitamente di sabato alle ore 15) viene montato, allestito e rielaborato da studenti di secondaria di II grado.

La pagina, connotata da programma TV,  si presta al caricamento di “artefatti digitali” che producono gli studenti, in classe, secondo la metodologia EAS. Chiunque può vederli e chiunque può vedere la presentazione dell’ospite, sempre a cura degli studenti.

L’ultima puntata ha avuto come ospite il prof. Edoardo Boncinelli, le cui scoperte sono state inserite tra le 10 più importanti dall’unità di italia ad oggi (fonte: corriere della sera). Le interviste sono preparate con l’aiuto dei ragazzi.

b2Le puntate, in diretta, vengono realizzate con materiale povero digitale (si fa per dire): uno smartphone di nuova generazione, un computer con collegamento skype e/o con ospiti in studio. Agli studenti, inoltre, è stata richiesta e ottenuta una liberatoria per l’uso delle immagini e dei video per tutti i canali di diffusione. I libri (dell’ospite della puntata) da cui trarre domande sia per l’intervista, sia per quelle a cui il pubblico vuole una riposta, vengono letti in classe, a gruppi, e/o a casa sfruttando la piattaforma Edmodo in cui allegare parte di essi. Al rientro in classe, i video vengono sotto titolati in inglese e vengono aggiunti altri video che riassumono la puntata.

L’EAS dura dai cinque ai sette giorni, consentendo di contestualizzare gli apprendimenti e dare senso e motivazione allo studente che, sin da adolescente, si abitua o a fare il ricercatore che comunica, il critico dei libri, il comunicatore in genere (role play) oppure, più semplicemente, un cittadino che dialoga con il pubblico per sostenere, in futuro, scelte su tematiche controverse (OGM, nucleare, robotica, nano tecnologie,ecc.) da cui l’Italia, pena impoverimento socio-economico e culturale, non può sottrarsi.

Perché Facebook? Nella diretta, viene usato il modello di comunicazione PUS, attraverso cui l’ospite, in genere un ricercatore, comunica il metodo della scienza. Nella preparazione prima e nel dialogo poi, l’interattività di facebook si presta a porre domande e a raccogliere domande da parte del pubblico e a cui il pubblico vorrebbe una risposta. Quest’ultimo modello prende il nome di PEST.

Sul significato di entrambi i metodi di comunicazione della scienza e sulla filosofia su cui si basano, si veda il link http://www.valigiablu.it/scienza-democrazia-vaccini/

Perchè partecipare ad Oxygen?

Perchè è l’occasione per utilizzare la tecnologia e quindi i social consapevolmente, incontrando scienziati di fama nazionale e non, discutendo con loro su tematiche all’avanguardia, insomma una boccata di ossigeno per le nostre menti.

Oxygen è una trasmissione ideata e diretta da  la dottoressa embriologa Carolina Sellitto e il liceo Federico Quercia di Marcianise, DS prof. Diamante Marotta e  co autore, supportato dagli alunni, il prof. Giovanni Brancaccio, docente di Scienze naturali.

Vai alla barra degli strumenti